Tutte le cantine > Teularju

Teularju

Teularju è un’azienda a conduzione familiare condotta da Francesco Sedilesu e Rosa Muggittu insieme ai loro figli, Giovanni e sua moglie Elisabetta, Vincenza e Giuseppe.

Francesco da venti anni segue le vigne e i vini della Cantina Giuseppe Sedilesu, che è l’azienda della sua famiglia d’origine, tutti i figli ed Elisabetta fin da piccoli hanno collaborato in vigna e cantina e questa attività da loro è molto amata.

L’azienda ha un vigneto di 8 ettari in un unico corpo posto in agro di Mamoiada in località Teularju. Questo vigneto è investito tutto a Cannonau di selezione massale fatta a Mamoiada, coltivato con metodo biologico e forma di allevamento ad alberello alto palificato. È composto da 4 “ghiradas”, appezzamenti separati da capezzagne, diversi per esposizione, giacitura, natura del terreno. Per questo motivo la trasformazione delle uve è separata, risulta pertanto Teularju un cru e le quattro ghiradas dei sotto-cru.

La filosofia aziendale è produrre vini di cru: tradizione infatti del nostro paese e di non mischiare le uve di diversi vigneti, di produrre vini diversi e di fare il taglio, se serve, solo successivamente. I vecchi contadini del paese, all’assaggio di un vino, chiedono sempre quale sia la zona di produzione e il vigneto, di seguito il produttore, a testimonianza che la cultura del vino è volta alla qualità ed è da generazioni viva e consolidata.

Nell’anno 2019 il vigneto, al terzo anno di vita, ha prodotto i suoi primi grappoli e si sono vinificate le uve di due ghiradas: OcruArana e Caragonare.

“OcruArana” rosso 2019

Il vino prende il nome dal suo particolare suolo costituito in parte di natura granitica, in parte, in maniera significativa di rocce metamorfiche verdi (una pietra basica quasi sicuramente scisto ricco di magnesio) che, nel linguaggio locale vengono chiamate dai contadini, appunto, Ocruarana, che tradotto significa occhio di rana. La sua superfice è di 2 ettari, la sua esposizione è a Nord ovest, la giacitura è in pendenza.

NOME VINO: OcruArana (sotto cru)

DENOMINAZIONE: Atto Cannonau di Sardegna

ANNATA: 2019
VITIGNI: 100% Cannonau
VIGNA: 3 anni, 670 m s.l.m.

PECULIARITÀ ANNATA: L’annata è stata inizialmente umida fino a maggio inoltrato con ripetute piogge e poi secca e calda d’estate fino alla vendemmia. Non vi è stato sviluppo di crittogame e le uve risultavano alla raccolta sane e a piena maturazione, con buona acidità e colore.

PERIODO VENDEMMIA: primi 15 giorni di Ottobre

VINIFICAZIONE: In piccoli tini senza controllo di temperatura. Macerazione prefermentativa per tre giorni, questo avviene senza forzature delle temperature in quanto la fermentazione spontanea si avvia lentamente con la sola aggiunta di pochi solfiti. Fermentazione spontanea per 10 giorni circa fino all’esaurimento degli zuccheri. Pressatura soffice e separazione delle fecce grossolane con spillatura del nuovo vino dopo qualche giorno. Malolattica spontanea fatta a gennaio e travaso successivo con aggiunta di solfiti.

MATURAZIONE: A oggi 7 mesi di maturazione in botte di rovere da 50 hl nuova di fattura italiana

AFFINAMENTO IN BOTTIGLIA: andrà in bottiglia a fine anno dove rimarrà 6 /12 mesi ad affinare. GRADAZIONE ALCOLICA: 15 % Vol.
BOTTIGLIE PRODOTTE: 6500

“CaraGonare” rosso 2019

È la più piccola delle ghiradas, la sua superfice è di 1 ettaro, volge verso il vicino Monte della Madonna di Gonare da cui prende il nome. La natura del suolo è granitica con buona dotazione di sostanza organica, l’esposizione è a sud, la giacitura è in leggera pendenza.

NOME VINO: Caragonare (sotto-cru)

DENOMINAZIONE: Atto Cannonau di Sardegna

ANNATA: 2019
VITIGNI: 100% Cannonau
VIGNA: 3 anni, 620 m s.l.m.

PECULIARITÀ ANNATA: L’annata è stata inizialmente umida fino a maggio inoltrato con ripetute piogge e poi secca e calda d’estate fino alla vendemmia. Non vi è stato sviluppo di crittogame e le uve risultavano alla raccolta sane e a piena maturazione, con buona acidità e colore.

PERIODO VENDEMMIA: primi 15 giorni di Ottobre

VINIFICAZIONE: In piccoli tini senza controllo di temperatura. Macerazione prefermentativa per tre giorni, questo avviene senza forzature delle temperature in quanto la fermentazione spontanea si avvia lentamente con la sola aggiunta di pochi solfiti. Fermentazione spontanea per 10 giorni circa, fino all’esaurimento degli zuccheri. Pressatura soffice e separazione delle fecce grossolane con spillatura del nuovo vino dopo qualche giorno. Malolattica spontanea fatta per ora solo a metà.

MATURAZIONE: 7 mesi di maturazione in botte di rovere da 20 hl nuova di fattura italiana AFFINAMENTO IN BOTTIGLIA: andrà in bottiglia a fine anno dove rimarrà 6/12 mesi ad affinare. GRADAZIONE ALCOLICA: 15 % vol.
BOTTIGLIE PRODOTTE: 2500